Author: admin
PRESIDENTE CONSIGLIO
19 marzo 2020 - 18:43, by , in Homepage, News Dalla Regione, Slider_notizie, Slider_principale, Comments off
CURA ITALIA. DAL GOVERNO 25 MLD A SOSTEGNO DI SPORT, LAVORO, SALUTE, IMPRESE, FAMIGLIE E REDDITI Il Consiglio dei Ministri ha varato il DPCM “Cura Italia”, il pacchetto di misure da 25mld di euro per il sistema economico a sostegno di sport, lavoro, salute, imprese, famiglie e redditi per contrastare lo stato emergenziale nel quale si trovano l'Italia è gli italiani a causa del Covid-19. Gli interventi riguardano i settori della società più colpiti da questa pandemia come lavoro, salute, famiglie, Pmi, redditi e imprese. Le misure di legge si estendono anche a tutti i settori dello sport che rientrano nelle fattispecie del Dpcm. CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA L’art. 22 concede ai datori di lavoro del settore privato “e del terzo settore compresi” in conseguenza della emergenza epidemiologica da COVID – 19 trattamenti di cassa integrazione in deroga per il proprio personale dipendente, per la durata della sospensione del rapporto di lavoro e comunque per un periodo non superiore a nove settimane. INDENNITA’ PER AUTONOMI Agli sportivi titolari di partita Iva e ai titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, iscritti alla Gestione separata Inps, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie è riconosciuta una indennità per il mese di marzo ’20 pari a 600 euro. Detta indennità, erogata dall’Inps, non concorre alla formazione del reddito. Detta indennità non potrà essere riconosciuta ai percettori di reddito di cittadinanza. SOSPENSIONE VERSAMENTI Per le Federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva, associazioni e società sportive professionistiche e dilettantistiche, nonché per i soggetti che gestiscono stadi, impianti sportivi, palestre, club e strutture per danza, fitness e culturismo, centri sportivi, piscine e centri natatori vengono sospesi i termini per i versamenti delle ritenute alla fonte nonchè gli adempimenti e i versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria. SOSPENSIONE CANONI Con l’art.95 del D.L. “Cura Italia”, rubricato “Sospensione versamenti canoni per il settore sportivo” si prevede che federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva, associazioni e società sportive, sia professionistiche che dilettantistiche potranno sospendere dal 17 marzo fino al prossimo 31 maggio 2020 i termini di pagamento dei canoni di locazione e concessori relativi all’affidamento di impianti sportivi pubblici dello Stato e degli enti territoriali. viene previsto che il pagamento dei predetti canoni possa essere effettuato, alternativamente:
  • in unica soluzione entro il 30 giugno 2020 senza applicazione di sanzioni ed interessi;
  • In forma rateale, fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di giugno 2020.
INDENNITA’ COLLABORATORI Con l’art.96 “Indennità collaboratori sportivi” viene previsto il riconoscimento, da parte di Sport e Salute S.p.A., di un’indennità per il mese di marzo pari a 600 euro (si tratta della indennità già prevista dal precedente art.27 del medesimo decreto anche per professionisti titolari di partita iva attiva e per i lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa) già in essere alla data del 23 febbraio 2020, instaurati da federazioni sportive nazionali (FSN), enti di promozione sportiva (EPS), società e associazioni sportive dilettantistiche (SSD e ASD);  l’indennità verrà riconosciuta da Sport e Salute S.p.A. nel limite massimo dello stanziamento di 50 milioni di euro e che le domande presentate alla società Sport e Salute s.p.a. (la quale verificherà la corretta iscrizione di FSN, EPS, ASD e SSD al registro telematico tenuto presso il CONI), le istruisce secondo l’ordine cronologico di presentazione.  
IMG_20180220_093812
12 febbraio 2020 - 19:56, by , in News Dalla Regione, Slider_notizie, Comments off
  ATTENZIONE: A seguito del perdurare della situazione riguardo il COVIN-19 ed a seguito delle linee guida del Governo si informa che il CAMPIONATO REGIONALE DANZE DI COPPIA, in programma per il prossimo 14 e 15 Marzo, è stato ANNULLATO.
congresso
20 dicembre 2019 - 15:44, by , in Slider_notizie, Slider_principale, Sportascuola, Comments off
congresso

Anche per l'anno accademico 2019/2020 il Comitato Regionale Fids Toscana promuove ed incentiva il progetto Danza/Scuola realizzato in collaborazione da MIUR-FIDS-CONI, sarà nostro preciso impegno promuovere tutte le attività necessarie a introdurre la Danza Sportiva nelle scuole di ogni ordine e grado, non possiamo farlo da soli, per questo sollecitiamo le ASA a proporsi per intraprendere insieme al Comitato Regionale questo nuovo, importante cammino.

FormDanzaSport
Comunicato_Ade
14 settembre 2019 - 11:58, by , in News Dalla Regione, Regolamenti, Slider_notizie, Comments off
Comunicato_Ade

Esenzione imposta di bollo su corrispettivi corrisposti da associati/tesserati e sui conti correnti

DALLA PAGINA UFFICILE FIDS: L’Agenzia delle Entrate con risposta n° 361 del 30 agosto 2019  ad istanza di interpello formulata da società sportiva dilettantistica  conferma, come già da noi indicato in precedenti comunicazioni,  l’esenzione dell’ imposta di bollo sugli atti e documenti delle associazioni e società sportive dilettantistiche, tra cui le ricevute d'incasso e gli estratti di conto corrente. Si ricorda che art. 1 della legge 145, (Legge di bilancio 2019) ha esteso l'ambito soggettivo della previsione agevolativa del citato art. 27-ter, esentando dall'imposta di bollo, con effetto dall'1/1/2019, anche gli atti, documenti, istanze, contratti, copie, estratti, certificazioni, dichiarazioni e attestazioni posti in essere o richiesti dalle associazioni e società sportive dilettantistiche senza fini di lucro riconosciute dal Coni (in precedenza erano destinatari del beneficio solamente le Onlus, le Federazioni Sportive Nazionali  e gli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal Coni). L'Agenzia ha pertanto riconosciuto che l'esenzione in esame è applicabile anche alle ricevute che il sodalizio sportivo rilascia a fronte dell'incasso dai soci/ tesserati di corrispettivi di prestazioni specifiche. Deve trattarsi, chiaramente,  di prestazioni effettuate in conformità alle finalità istituzionali ( e come tali non soggette ad IVA) svolte nei confronti dei soci o dei tesserati alla medesima organizzazioni nazionale a cui il sodalizio è affiliato. L’esenzione si applica anche agli estratti di conto corrente, poiché ad avviso dell'Agenzia il termine «estratti» che figura nell'art. 27-bis include anche i documenti con informazioni in ordine alla gestione finanziaria del conto corrente. PER ULTERIORI INFO VISITARE  fids
Regolamento
14 settembre 2019 - 11:49, by , in News Dalla Regione, Regolamenti, Slider_notizie, Comments off
Regolamento Su delega del Consiglio Federale, il Presidente ha approvato ed è disponibile on line il nuovo Regolamento dell’Attività Sportiva Federale per la stagione 2019/2020 con le novità introdotte rispetto alla scorsa stagione sportiva. Come per lo scorso anno il documento è frutto di una operazione di restyling, per favorire la chiarezza delle regole sportive, di ordine per facilitare la consultazione e di maggiore flessibilità in caso di eventuali future modifiche. Si compone di più parti:
    • Parte generale: valida per tutte le competizioni di danza sportiva. Contiene le disposizioni di carattere generale per l’attività sportiva (titolo I), per gli ufficiali di gara (titolo II), per lo svolgimento della competizione (titolo III), per la partecipazione all’attività sportiva da parte dei tesserati (titolo IV), per le rappresentative nazionali (titolo V) e le disposizioni finali (titolo VI);
    • Regolamenti tecnici suddivisi per settori omogenei: Danze accademiche, Danze coreografiche, danze E.Po.Ca, Street e Pop Dance, Danze Internazionali, Danze Nazionali e Danze Regionali.
https://www.federdanza.it/la-federazione/carte-federali-e-regolamenti/regolamento-dell-attivita-sportiva
Comitato regionale toscana